Audi e-tron Vision Gran Turismo: non è più solo un gioco

11 April 2018
a cura di Redazione Automobilismo
L'hypercar 100% elettrica, famosa in Gran Turismo, sarà il race taxi della Formula E.
Audi e-tron Vision Gran Turismo: non è più solo un gioco

Quando il sogno diventa realtà. E' quello che è successo all'Audi e-tron Vision Gran Turismo che, inizialmente pensata per le corse virtuali, è ora diventata realtà per prendere parte al campionato delle Formula elettriche con debutto fissato per l’ePrix di Roma. Mai prima d'ora un prototipo, nato per questioni ludiche, aveva superato il confine tra digitale e reale. Eppure la Casa di Ingolstadt in soli 11 mesi ha dato vita al modello realmente funzionante di ciò che fino adesso era stato un puro e semplice prototipo digitale.

Si potrà toccare con mano

La sportiva dei Quattro Anelli, basata su un powertrain e una piattaforma realizzati sfruttando l'esperienza maturata con vetture Audi e-tron nel campo della mobilità a zero emissioni, a partire dall'E-Prix di Roma (sabato 14 aprile) si prenderà in carico l'impegno di race taxi in tutte le prossime tappe della Formula E. Al posto di guida siederanno piloti del calibro di Dindo Capello e Rahel Frey (ex pilota del DTM) che dovranno tenere a bada l'esuberanza di ben 815 CV complessivi sviluppati dall'unione di tre motori elettrici, ognuno dei quali sviluppa una potenza di 200 kW.

Audi e-tron Vision Gran Turismo: non è più solo un gioco

Elettrica e fulminea

Due di questi motori saranno declinati a spingere le ruote posteriori mentre il terzo si occuperà di alimentare l'assale anteriore. Caratterizzata da un tale surplus di potenza e forte di un peso di soli 1.450 kg, ben distribuito tra anteriore e posteriore, l'hypercar elettrica a trazione integrale sarà in grado di bruciare lo 0-100 km/h in soli 2,5 secondi. infine, anche la personalizzazione degli esterni non sarà da meno con una livrea che rievocherà l'Audi 90 quattro IMSA GTO del 1989.

Audi e-tron Vision Gran Turismo: non è più solo un gioco