Bmw X2: Suv coupé in piccolo

11 agosto 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Le prime immagini della X2, la nuova Suv coupé Bmw. Derivata dalla X1, con cui condivide il pianale e parte della gamma motori, debutterà senza veli al Salone di Francoforte.
Bmw X2: Suv coupé in piccolo

Debutto in mimetica

Bmw X2: Suv coupé in piccolo

Verrà presentata ufficialmente in occasione del Salone di Francoforte, ma nel frattempo la nuova Bmw X2 è stata svelata del magazine lifestyle Highsnobiety che le ha dedicato un’intera gallery fotografica. La Suv di Monaco, camuffata grazie a una livrea mimetica, lascia intuire il design definitivo, aggressivo ma al tempo stesso in linea con la tradizione della Casa bavarese.

Due o quattro ruote motrici

Il “gomito dell’ingegner Hofmeister” è salvo. Il classico andamento dei montanti C, un must per la produzione Bmw, trova applicazione anche nella nuova X2. La sport utility tedesca, che amplia la gamma bavarese affiancando le Suv coupé X6 e X4, è basata sulla piattaforma modulare a trazione anteriore Ukl1, vale a dire il medesimo pianale della più recente generazione della X1 e della Mini Countryman. Una soluzione che prevede la collocazione trasversale del propulsore. In gamma è pressoché certa la presenza di versioni a trazione anteriore e integrale, abbinate a trasmissioni manuali o automatiche del tipo mediante convertitore di coppia. Quanto alle motorizzazioni, la X2 condividerà con la X1 parte della gamma motori, specie le unità più performanti. Più precisamente il 4 cilindri 2.0 turbo a iniezione diretta della benzina e il quadricilindrico 2.0 td nelle configurazioni mono o biturbo. Non mancheranno una variante ibrida e la top di gamma M.

Linea aggressiva

Bmw X2: Suv coupé in piccolo

La nuova X2 segue la regola dei “numeri pari” cara al marketing Bmw e che vede designati in questo modo i modelli più sportivi. Sotto il profilo estetico, a passaruota muscolosi e gruppi ottici anteriori affilati si accompagnano una linea di cintura ascendente, un lunotto di ridotte dimensioni e un estrattore, corredato della doppia uscita del terminale di scarico, che non sfigurerebbe a bordo di una sportiva pura. Avrà successo come le “sorelle maggiori”?

Tags