F1, GP di Singapore: anteprima e orari TV

13 September 2018
di Mirko Rovida
Dopo la batosta di Monza, la Ferrari è obbligata a ripartire dall’insidioso tracciato di Singapore, nonostante i fantasmi della passata stagione.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/7

    Ferrari costretta a far bene dopo gli stravolgimenti interni

    È stata la notizia della settimana: Kimi Raikkonen lascerà la Scuderia Ferrari a fine stagione. Il finlandese ad Abu Dhabi saluterà il Cavallino prima di intraprendere una nuova avventura, forse l’ultima della propria carriera, con la Alfa Romeo Sauber. Al suo posto nel 2019 ci sarà Charles Leclerc, fresco campione del mondo di Formula 2, attualmente alla prima stagione in F1 con il team di Hinwil. Un bel terremoto in casa Ferrari, considerato il momento di massima tensione che a Maranello stanno vivendo per la rincorsa alla Mercedes. Al momento la pressione per le Rosse è alle stelle a causa dei risultati al di sotto del potenziale della SF71-H. Per questo motivo sarà importante che gli uomini di Maurizio Arrivabene mantengano la calma in vista delle prossime 7 gare; uno scossone del genere potrebbe far vacillare le certezze che aleggiano nel team e ciò potrebbe spianare la strada alle Frecce d’Argento verso la conquista dei due titoli mondiali. A tal proposito Singapore sarà fondamentale.

    Mercedes non favorita ma ricca di sorprese

    La filosofia del progetto Mercedes mal si sposa con la conformazione del tracciato di Marina Bay. Il circuito cittadino singaporiano è ricco di insidie e curve lente che metteranno sicuramente alla prova le Frecce d’Argento dal passo lungo. Tuttavia, a Brackley non si sono dati per vinti e il team della Stella è sbarcato a Singapore pieno di novità, aerodinamiche soprattutto ma non solo. L’obbiettivo minimo è sicuramente quello di contenere le due Red Bull che si troveranno senza dubbio a loro agio negli stretti destra-sinistra scaturiti dalla penna di Hermann Tilke, ma il mirino sulle Rosse sarà puntato già da venerdì. Fare un pronostico risulta impossibile, soprattutto ripensando a quanto successo nella passata stagione.

    F1, GP di Singapore: anteprima e orari TV

    Pirelli porta le Hypersoft ma è forte il rischio pioggia

    Per il weekend di gara è previsto brutto tempo e il rischio di pioggia durante le sessioni in pista è mediamente stimato intorno al 30%. Impossibile dunque prevedere quale tipo di azione ci sarà in pista, ma in caso di sessioni asciutte Pirelli sarà pronta ad affidare ai team il compound più morbido in assoluto: le Hyper-soft. Oltre alle mescole a banda rosa ci saranno pure le gomme Ultra-soft e le Soft. Una formazione inusuale che prevede il cosiddetto salto di mescola a scapito delle rosse Super-soft, in modo da scombussolare le carte in tavola e aprire i team alle strategie più disparate.

    Orari TV

    Sarà possibile seguire l’intero weekend del GP di Singapore in diretta sui canali di Sky, mentre qualifiche e gara saranno visibili anche in chiaro in differita durante la prima serata del canale TV8. Ecco gli orari TV:
    Venerdì 14 settembre
    Prove Libere 1: ore 10.30-12.00 (Sky Sport F1 HD)
    Prove Libere 2: ore 14.30-16.00 (Sky Sport F1 HD)
    Sabato 15 settembre
    Prove Libere 3: ore 12.00-13.00 (Sky Sport F1 HD)
    Qualifiche: ore 15.00 (Sky Sport F1 HD) – ore 20.00 (TV8)
    Domenica 16 settembre
    Gara: ore 14.10 (Sky Sport F1 HD) – ore 21.15 (TV8)