Fiat 500X R4: profumo di rally

4 September 2018
a cura di Redazione Automobilismo
Dal 2019 la crossover italiana tornerà a solcare i tracciati del rally nella categoria R4.
  • Salva
  • Condividi
  • 1/4

    Per ora si tratta solo di un render ufficiale ma le intenzioni farebbero ben sperare. Grazie, infatti, alla collaborazione tra il preparatore francese Oreca e la scuderia francese Milano Racing ha preso piede il progetto per riportare al mondo dei rally la Casa torinese.

    Ritorno epocale

    Si perché le due famose realtà hanno dato vita per il glorioso ritorno a una Fiat 500X omologata per la categoria R4 del WRC. Battezzata MR 500X R4, la vettura italiana da rally prenderà quindi parte alla categoria R4 cioè quel gruppo riservato ad auto a 2 e 4 ruote motrici con motore dalla cilindrata non superiore ai 2 litri. L’anello di congiunzione tra le vetture R2 ed R3 a 2 ruote motrici e le auto di classe R5, a trazione integrale che corrono nel mondiale WRC2.

    Fiat 500X R4: profumo di rally

    Muscolosa dentro e fuori

    Osservando con maggiore cura il render apparso in rete, saltano subito all’occhio il grosso alettone posteriore, i paraurti e le carreggiate allargate, i cerchi neri e la vistosa presa d’aria sul cofano anteriore, oltre naturalmente alla vistosa livrea, caratterizzata dai colori rosso, bianco e nero del team Milano Racing. Sotto pelle, invece, dovrebbe trovare posto un motore da 1.6 litri turbo benzina con una potenza compresa tra i 260 e i 300 CV e l’immancabile trazione integrale. L’elettronica sarà marchiata Magneti Marelli, scatola del cambio e differenziale posteriore saranno ripresi direttamente dalle R5 mentre roll bar, barre anti rollio e mappatura del propulsore saranno opera di Oreca. I primi test della MR 500X R4 inizieranno verso settembre/ottobre e i clienti potranno ricevere le loro versioni già all’inizio del 2019 a patto di voler spendere circa 160.000 euro per la vettura pronto gara.