Ford Fiesta RS: l’Ovale Blu sarebbe all’opera

29 May 2018
a cura di Redazione Automobilismo
Al quartier generale di Ford sarebbe in progetto una versione più estrema dell’attuale Fiesta ST.
Ford Fiesta RS: l’Ovale Blu sarebbe all’opera

Ad annunciarlo anche se non proprio esplicitamente sarebbe stato Leo Roeks, capo di Ford Performance Europe, che durante il lancio della nuova Fiesta ST avrebbe dichiarato alla stampa che la Casa dell’Ovale Blu sarebbe al lavoro su una variante ancora più sportiva dell’attuale Fiesta ST. Se la notizia dovesse trovare fondamento ci ritroveremmo a guidare uno dei modelli più attesi della storia del Marchio americano. Partendo dalla base della già ottima Fiesta ST, infatti, non potrà che nascere un modello ancora più estremo, performante e sopratutto divertente da guidare.

Chissà quale motore

Secondo le ultime indiscrezioni la Fiesta RS sarebbe già in fase di sviluppo assieme alla variante con cambio automatico a doppia frizione dell’attuale Fiesta ST e dovrebbe arrivare sul mercato entro la fine del 2019. Sotto il cofano dovrebbe alloggiare o il 1.5 litri dell’attuale Fiesta ST spremuto fino all’osso – dopotutto questo motore è stato candidato ad equipaggiare la futura Focus ST – oppure una versione vitaminizzata del 1.6 litri della precedente Fiesta ST con potenze in entrambi i casi che si aggirerebbero intorno ai 250 CV.

Ford Fiesta RS: l’Ovale Blu sarebbe all’opera

Numeri da capogiro

Una potenza che dovrebbe essere sufficiente a far bruciare alla piccola sportivetta la pratica dello 0-100 km/h in circa 5,5 secondi e a farle raggiungere una velocità massima limitata elettronicamente di 250 km/h. Anche se sappiamo benissimo che in Ford non sono così attenti alle prestazioni su carta e ai numeri in quanto tali ma sono sempre stati molto bravi a progettare trazioni anteriori capaci di gestire molti cavalli e a realizzare ottime vetture in grado di regalare un piacere di guida unico.

Ford Fiesta RS: l’Ovale Blu sarebbe all’opera

Trazione integrale?

Altri rumors asseriscono però che per tenere a bada una tale potenza la semplice trazione anteriore, pur ben progettata, non sarebbe più sufficiente. Ecco perché la Fiesta RS potrebbe avvalersi dello stesso sistema di trazione integrale a controllo elettronico con modalità Drift che equipaggia l’attuale Focus RS e perché no di un moderno cambio automatico a doppia frizione. Non ci resta che continuare a fantasticare in attesa di saperne di più in merito.