Hyundai: al CES 2018 si parla d'idrogeno

8 gennaio 2018
a cura di Redazione Automobilismo
Il costruttore coreano accelera in materia di idrogeno, guida autonoma e intelligenza artificiale.
Hyundai: al CES 2018 si parla d'idrogeno

La kermesse statunitense è stata per il Marchio coreano un evento davvero importante nel quale annunciare numerose e importanti novità. La Casa automobilistica di Seul ha, infatti, ingolosito il gremito pubblico accorso al CES 2018 di Las Vegas affrontando tematiche importanti sulla mobilità del futuro come vetture ad idrogeno, intelligenza artificiale e guida autonoma di livello 4.

Hyundai: al CES 2018 si parla d'idrogeno

Tecnologia ai vertici

Quando sembra che la vera soluzione per il futuro possa essere la mobilità esclusivamente elettrica, il Brand sud coreano mette la freccia e toglie i veli al suo nuovo SUV alimentato a idrogeno. Già presentato in precedenza (agosto 2017) come semplice prototipo, il nuovo SUV - nome in codice Next Generation FCEV - rappresenta un notevole passo in avanti rispetto alla Hyundai ix35 a celle di combustibile e porta in dote un nuovo e più prestazionale powertrain fuel cell in grado di raggiungere un'autonomia di circa 800 km e di erogare una potenza massima di ben 163 CV. Le novità non si limitano però soltanto alla tipologia di alimentazione alternativa ma prendono in considerazione anche altri fattori altrettanto importanti e attuali. Il nuovo SUV a idrogeno implementa, infatti, sia le ultime tecnologie ADAS di assistenza alla guida che la guida autonoma di livello 4, un livello non ancora raggiunto e implementato dalle altre Case automobilistiche, dove il guidatore interviene solo in caso di pericolo.

Hyundai: al CES 2018 si parla d'idrogeno

Uno sguardo al futuro

Con una spinta propulsiva data dal nuovo SUV fuel cell, al Salone di tecnologia Hyundai ha esposto anche la propria visione futuristica tanto in ambito di guida autonoma quanto nel campo di sfruttamento delle celle a combustibile. Sotto gli occhi degli appassionati accorsi all'evento, l'azienda di Seul ha presentato l'Intelligent Personal Cockpit, un prototipo di abitacolo con intelligenza artificiale integrata, e alcune soluzioni di sfruttamento delle celle a combustibile anche al di fuori del mondo dei trasporti così da soddisfare le richieste tanto delle future smart cities e delle smart houses quanto della futura mobilità urbana.