Jeep Renegade 2018: la tecnologia è di casa

10 gennaio 2018
a cura di Redazione Automobilismo
Il piccolo SUV di Toledo si rifà il trucco grazie a un nuovo infotainment e a interni più pratici e accoglienti.
Jeep Renegade 2018: la tecnologia è di casa

Aria di novità anche in casa Jeep che a pochi giorni dall'inizio del nuovo anno ha annunciato la versione 2018 del suo SUV più iconico. Un aggiornamento che sa poco di restyling esterno ma che introduce non pochi cambiamenti negli interni sopratutto in ambito tecnologico. Il model year 2018 mantiene, infatti, inalterata la silhouette degli esterni, la gamma dei propulsori, la tipologia di trazione e il ventaglio di allestimenti ma introduce alcune piccole variazioni sul fronte delle personalizzazioni e sulle tinte cromatiche disponibili per la carrozzeria e per l'abitacolo.

Jeep Renegade 2018: la tecnologia è di casa

Diagonale fino a 8,4 pollici con navigatore

Il vero salto di qualità il piccolo SUV "a stelle e strisce" lo fa però negli interni e nello specifico nel comparto d'infotainment. Il Jeep Renegade MY2018 viene ora proposto con un sistema multimediale UConnect completamente rinnovato che fa affidamento su un processore di ultima generazione e su schermi capacitivi ad alta definizione da 5, 7 o 8,4 pollici di diagonale. Un sistema veloce, fluido e pratico che introduce sia la funzione multi-touch per lo zoom e i menu personalizzabili che il riconoscimento vocale e il completo controllo del climatizzatore tramite display.

Jeep Renegade 2018: la tecnologia è di casa

Ampia possibilità di connessione

Optando per la variante top di gamma, quella da 8,4 pollici di diagonale, verrà fornito di serie il navigatore satellitare e una utilissima applicazione, la Jeep Skills, che fornisce informazioni utili su trazione, beccheggio, pressione dell'aria, altitudine e rollio. Non mancano naturalmente la piena compatibilità con gli standard Apple CarPlay e Android Auto e la possibilità di connettere il proprio smartphone sia tramite Bluetooth che tramite cavetto/porta USB - è stata aggiunta un'ulteriore posta USB nella parte posteriore del bracciolo anteriore - così da rendere disponibili anche gli accessi ai servizi Jeep UConnect Live.

Jeep Renegade 2018: la tecnologia è di casa

Lo spazio che mancava

Infine, per rendere più spazioso, pratico e accogliente l'abitacolo della SUV americana, anche la console centrale ha subito un leggero lifting che ha permesso di ricavare uno spazio dove riporre lo smartphone - se ne sentiva abbastanza la mancanza - e di ridisegnare i portabevande per renderli più funzionali. Durante il Porte Aperte del weekend del 20 e 21 gennaio sarà possibile ammirare e provare la nuova Jeep Renegade che attacca il listino italiano con un prezzo base di 20.990 euro .