Lo sconto del 30% sulle multe per chi paga subito è legge. Ecco come ottenerlo

25 August 2013
Da oggi è in vigore la norma che consente di avere uno sconto sulle multe per alcune infrazioni. Una guida pratica per avere la riduzione
Lo sconto del 30% sulle multe per chi paga subito è legge. Ecco come ottenerlo

Lo sconto del 30% sulle multe per chi paga subito è legge. ecco come ottenerlo

È fra le norme più note del famoso “Decreto del Fare”, un pacchetto di misure preparato dal Governo che ha appena completato il suo iter. Alla base di questa norma che prevede lo sconto del 30% sulle multe pagate entro 5 giorni dalla notifica c’è sicuramente la volontà di agevolare gli automobilisti – seppur indisciplinati – ma soprattutto la necessità di “fare cassa” velocemente da parte dello Stato e delle amministrazioni locali, anche se viene ridotta la sanzione. Infatti, le troppe contestazioni delle multe e i troppi verbali non pagati che marciscono fra un ufficio e l’altro prima di diventare una cartella esattoriale (quella sì va pagata!), comportano un mancato introito; si parla, infatti, di un 30% dei verbali che vengono portati davanti al giudice dagli automobilisti. Si spera, quindi, di riuscire ad incassare più soldi, pur dando un vantaggio agli automobilisti.

 

Da oggi 21 agosto, quindi, è possibile usufruire di questi sconti del 30% (sull’ammontare della multa, vengono escluse le spese accessorie come le spese di notifica). Per ottenere la riduzione bisogna pagare entro 5 giorni dalla notifica. Nel caso della multa sul parabrezza? Il legislatore non ha previsto questo caso ma è sufficiente recarsi nella sede delle FFOO che hanno firmato il verbale per chiedere la notifica immediata (quello che viene lasciato sul parabrezza è solo un avviso) per poi pagare entro il termine; altrimenti, si attende la notifica a casa. Bisogna, però fare molta attenzione che l’importo in misura ridotta sia corretto altrimenti sono previste sanzioni ulteriori.

 

Se tutti gli automobilisti possono accedere a questo sconto, non per tutte le multe è possibile ottenerlo: infatti, per quelle infrazioni che prevedono sanzioni accessorie come la sospensione della patente o la confisca del veicolo non è possibile avere lo sconto sulla multa.

 

Con questo sconto, sono nate naturalmente tutta una serie domande sulla sicurezza e la valenza di deterrente delle multe. Di certo si possono verificare alcuni paradossi: ad esempio, una multa per divieto di sosta (41 euro) pagata entro i 5 giorni (poco più di 28 euro) rischia di costare meno di alcune ore nei parcheggi privati a pagamento nei centri delle nostre città. È immaginabile che qualche automobilista decida di rischiare la multa sapendo che comunque gli costerebbe meno?