Nuova BMW X5: mai così faraonica

7 June 2018
a cura di Redazione Automobilismo
L’ammiraglia degli SUV bavaresi cresce sotto tutti i punti di vista portando al debutto numerose innovazioni tecniche e tecnologiche.
Nuova BMW X5: mai così faraonica

La Casa dell’Elica ha finalmente svelato la quarta generazione della X5, la madre di tutti i SUV di Monaco di Baviera, che con la quarta generazione non solo cresce nelle dimensioni ma matura a tal punto in tutti i suoi punti chiave da rivelarsi una “big” SUV dalle piacevoli doti dinamiche su qualsiasi tipo di terreno.

Sempre più elegante e sportiva

Ma partiamo dall’aspetto estetico. La nuova BMW X5 accentua ulteriormente le sue già generose dimensioni esterne (+36 mm di lunghezza, +66 mm di larghezza, +19 mm di altezza e +42 mm di passo), a tutto vantaggio dello spazio a bordo che ora da abitabilità fino a 7 passeggeri, pur senza generare una linea pesante nell’aspetto o goffa tra le curve. La silhouette risulta molto più dinamica e muscolosa rispetto a prima grazie a un frontale dominato dalla nuova e più grande calandra con doppio rene, dalle generose prese d’aria incastonate nei moderni paraurti e dai caratteristici gruppi ottici a Led; a una fiancata impreziosita da linee muscolose e taglienti, generosi cerchi in lega fino a 22 pollici e inedite sfoghi d’aria dietro ai passaruota anteriori; e a una coda nella quale spiccano inediti proiettori a Led a sviluppo orizzontale, un paraurti ridisegnato e gli scarichi cromati a vista.

Nuova BMW X5: mai così faraonica

Tecnologia e sicurezza al top

Negli interni, invece, ritroviamo tutta la cura e la qualità tipiche del Marchio bavarese con in aggiunta tutti gli ultimi ritrovati della tecnologia come l’iDrive Operating System 7.0, una strumentazione completamente digitale (BMW Live Cockpit Professional) caratterizzata da due schermi da 12,3 pollici l’uno raffiguranti il primo il quadro strumenti digitale e il secondo l’intero infotainment (Control Display). Non mancano naturalmente l’Head-Up Display a colori e tutti i sistemi di sicurezza e assistenza alla guida già visti sulle sorelle Serie 7 e Serie 5: l’Active Cruise Control con funzione Stop&Go, l'assistente di sterzata con Lane Change Warning e Lane Departure Warning, il Cross Traffic Warning, l'Emergency Stop Assistant, il Reversing Assistant, il mantenimento attivo della corsia di marcia, la frenata autonoma di emergenza e l’avviso di contromano e di precedenza.

Nuova BMW X5: mai così faraonica

Niente ibrido o elettrico per ora

Fin dal lancio nel Vecchio Continente la nuova BMW X5 potrà essere dotata esclusivamente di motorizzazioni benzina e diesel, omologate Euro 6d-Temp, mentre per ora non si parla ne di ibrido ne di elettrico. Si potrà quindi optare per la M50d con il 3.0 litri 6 in linea quadriturbo da 400 CV e 760 Nm oppure per la xDrive30d con il 3.0 litri 6 in linea biturbo da 265 CV e 620 Nm o ancora per la xDrive40i con il 3.0 litri 6 in linea TwinPower Turbo a benzina da 340 CV e 450 Nm. Al fianco dei poderosi propulsori troveremo il cambio automatico Steptronic a otto rapporti (convertitore di coppia), la trazione integrale xDrive con regolazione e controllo attivo della coppia trasmessa e, sulle versioni MSport e Off-Road anche un differenziale posteriore sportivo a controllo elettronico.

Nuova BMW X5: mai così faraonica

Off-Road e pista non vi temo

Sotto pelle, infine, la nuova BMW X5 completa il pacchetto tecnico-meccanico con un paio di “chicche” capaci di renderla abile e divertente sia su strada quanto in pista e in off-road. Il Dynamic Damper Control con sospensioni pneumatiche ad aria (Adaptive M Professional), barre stabilizzatrici attive (per la compensazione attiva del rollio), asse posteriore sterzante (Integral Active Steering), pacchetto tecnico off-road e altezza da terra regolabile rende questa SUV premium estremamente agile nello stretto, tremendamente stabile alle alte velocità, super confortevole sullo sconnesso e indifferentemente a suo agio sia nell’affrontare i tratti non asfaltati o sterrati che nel percorrere un tortuoso tracciato di gara.

Nuova BMW X5: mai così faraonica