Skoda Fabia restyling: addio al motore diesel

13 febbraio 2018
a cura di Redazione Automobilismo
Solo motori benzina, tanta tecnologia e sicurezza e nuovi fari led caratterizzeranno la nuova Skoda Fabia.
Skoda Fabia restyling: addio al motore diesel

Alla kermesse svizzera assisteremo alla presentazione della nuova Skoda Fabia o meglio al restyling di metà carriera della terza generazione. Pronta per esser lanciata in Europa nella seconda parte dell'anno, la Skoda Fabia restyling introduce alcune piccole novità sul fronte degli estetici e non poche novità in ambito di motorizzazioni.

Skoda Fabia restyling: addio al motore diesel

Sguardo inconfondibile

Sia il design del frontale che del posteriore hanno trovato giovamento da questo restyling con l'introduzione per la prima volta in gamma, sia su Skoda Fabia berlina che Wagon, di inediti fari a LED caratterizzati da un design rinnovato che ben si sposa con il nuovo design della mascherina anteriore. Qualche novità riguarderà anche gli interni con l'introduzione di un nuovo schermo da 6,5 pollici per il sistema di infotainment Swing e finiture inedite con varianti bicolore per i sedili. Anche il livello tecnologico crescerà e non poco sopratutto sul fronte della sicurezza. Al lancio troveremo il Blind Spot Detection, il Rear Traffic Alert e il Light Assist oltre al navigatore Amundsen e al sistema Skoda Connect con SmartLink+, Apple CarPlay, Android Auto, MirrorLink e SmartGate.

Skoda Fabia restyling: addio al motore diesel

Solo motori benzina

Molto probabilmente per una questione di costi purtroppo anche la Skoda Fabia restyling dirà addio alle motorizzazioni alimentate a gasolio. Sulla nuova Fabia troveremo solamente motorizzazioni benzina 3 cilindri da 1.0 litri in versione aspirata da 60 e 75 CV e in versione turbo da 95 e 110 CV. Le due varianti turbo si avvalgono oltretutto del filtro antiparticolati per motori benzina reso necessario dalle nuove normative per i motori benzina a iniezione diretta. Infine, solo il 110 CV sarà abbinabile al cambio a doppia frizione DSG a 7 marce. La Casa ha giustificato l'abbandono della motorizzazione a gasolio con il fatto che le attuali motorizzazioni a benzina sono in grado di essere più ecologiche e pulite delle attuali diesel.