Skoda Octavia MY18: aggiornamenti per RS e Scout

6 novembre 2017
a cura di Redazione Automobilismo
Upgrade multimediale per la berlina e wagon sportiva ceca. Dotazione arricchita anche per la variante all terrain Scout, ora dotata di serie dei fari full Led.
Skoda Octavia MY18: aggiornamenti per RS e Scout

Cerchi in lega da 18” di serie

Skoda Octavia MY18: aggiornamenti per RS e Scout

Colpi di cesello per Skoda che aggiorna l’Octavia RS, vale a dire la versione sportiva della berlina e wagon ceca, e la Scout, variante all terrain della familiare boema, introducendo parallelamente il cambio a doppia frizione Dsg a 7 marce per la Superb 2.0 TDI da 190 Cv.

Display touch da 8 pollici

Skoda Octavia MY18: aggiornamenti per RS e Scout

L’Octavia RS MY18, mossa da un 4 cilindri 2.0 turbo a iniezione diretta della benzina, nella versione RS 245 in grado di erogare 245 Cv, oppure da un quadricilindrico 2.0 TDI da 184 Cv e 380 Nm di coppia – quest’ultimo propulsore, limitatamente alla Wagon, abbinabile alle 4WD in sostituzione della classica soluzione a trazione anteriore – beneficia dell’introduzione dei cerchi in lega da 18 pollici e del sistema multimediale Bolero con display touch da 8 pollici. Sistema d’infotainment che, nello specifico, si avvale dei protocolli Apple CarPlay, Android Auto e MirrorLink per un dialogo privilegiato con gli smartphone. L’allestimento RS include inoltre i fari full Led, il Driving Mode Select per la selezione di diversi programmi di marcia, i sedili sportivi e le finiture carbon look degli interni.

Apple CarPlay, Android Auto e MirrorLink

Aggiornamento simile a quanto dedicato alla sportiva RS anche per la variante all terrain Scout che vede inclusi nella dotazione di serie i fari full Led e il sistema d’infotainment Bolero con display touch da 8 pollici. Anche in questo caso sono disponibili tutti i principali protocolli di dialogo privilegiato tra smartphone e vettura. All’allestimento estetico off road si accompagnano, da tradizione, le protezioni sottoscocca, l’altezza da terra superiore di 33 mm allo standard e la trazione integrale permanente. Analogamente al passato, le 4WD si affidano a una frizione a lamelle Haldex di quinta generazione. Non è pertanto necessario attendere lo slittamento delle ruote anteriori per provocare la ripartizione della coppia verso il retrotreno. È piuttosto prevista una specifica pompa elettrica che genera la variazione di pressione dell’olio necessaria per agire sulla frizione. In tal modo la distribuzione dei kgm avviene preventivamente alla perdita d’aderenza delle ruote anteriori.

La Superb legge i segnali

Skoda Octavia MY18: aggiornamenti per RS e Scout

L’Octavia Scout, anch’essa dotata del sistema Driving Mode Select, può contare sullo specifico programma Off-Road, mentre sotto il cofano pulsa un 2.0 TDI proposto negli step da 150 o 184 Cv. Quest’ultimo disponibile esclusivamente con la trasmissione automatica a doppia frizione Dsg a 6 rapporti. Sono invece 7 le marce del nuovo cambio Dsg destinato alla berlina e wagon Superb 2.0 TDI 190 Cv. Un’opzione che si accompagna alla classica soluzione a 6 velocità e che costituisce la principale novità per l’ammiraglia ceca. Aggiornamenti, infine, per l’allestimento top di gamma Laurin&Klement, arricchito dalla radio digitale e dal riconoscimento della segnaletica stradale. Una dotazione di sicurezza chiamata ad aggiungersi a plus quali la frenata automatica d’emergenza, il cruise control adattivo, la segnalazione d’ostacolo in corrispondenza dell’angolo di visuale cieco, il monitoraggio del traffico alle spalle della vettura, l’assistenza al parcheggio, la chiamata d’emergenza e la gestione autonoma degli abbaglianti.