Strisce blu e multe, la Camera insiste

3 April 2014
Redazione Automobilismo
Non basta dire che non si devono multare gli automobilisti che sostano oltre l’orario previsto dal ticket, la Camera chiede che venga messo per iscritto
Strisce blu e multe, la Camera insiste

Strisce blu e multe, la camera insiste

Multa o non multa? Si continuano a sfogliare i petali di questa vicenda che ancora non ha una conclusione. Infatti, secondo un parere del Ministero, se si sosta in un parcheggio delimitato da strisce blu oltre il tempo per cui si è pagato e indicato sul ticket, i Comuni possono chiedere all’automobilista ritardatario soltanto la differenza fra il pagato e quanto si è effettivamente sostato. Questo, però, al momento è solo un parere – per giunta riportato più volte – cioè un’interpretazione data tramite corrispondenza teoricamente privata fra il Ministero e cittadini o istituzioni. Quindi, non un’indicazione vincolante.

 

Ora, invece, la Commissione Trasporti della Camera ha approvato una risoluzione in cui si chiede al Governo di esplicitare questo parere in una circolare che chiarirebbe l’opinione del Governo. Ma anche in questo caso non sarebbe finita. Come spiega Il Sole 24 Ore, i giudici di pace possono non tenere conto delle circolari ministeriali e quindi potrebbero rigettare eventuali ricorsi di automobilisti multati. Quindi, intanto, è probabile che i comuni continuino a multare, sperando di trovarsi poi davanti al giudice di pace più favorevole all’interpretazione del Codice della strada che indica la multa come la soluzione giusta.

Tags