Volkswagen Golf R: nel 2020 con 400 CV

2 June 2018
a cura di Redazione Automobilismo
Con un powertrain mild-hybrid la più prestazionale delle Golf potrebbe toccare la vertiginosa quota dei 400 CV.
Volkswagen Golf R: nel 2020 con 400 CV

Non abbiamo ancora i dettagli definitivi della futura Volkswagen Golf, quella di ottava generazione, che già trapelano le prime indiscrezioni sulla variante più performante, stiamo parlando della futura Golf R.

Abbattuto il muro

Dotata della ormai consueta trazione integrale 4Motion e del ben noto cambio automatico DSG a doppia frizione e sette rapporti, la pepatissima Golf R dovrebbe avvalersi anche lei, come le altre Golf 8 “normali”, del nuovo powertrain ibrido cioè di un sistema mild-hybrid a 48 Volt che vede un piccolo motorino elettrico, collegato tramite cinghia, affiancare il già prestazionale motore 2.0 litri 4 cilindri TFSI turbo benzina. Una soluzione che permetterà non solo di raggiungere e scaricare a terra la vertiginosa potenza di 400 CV, si avete lette bene, ma anche di aiutare il motore termico nelle ripartenze e nelle fasi di minore efficienza così da contenere consumi ed emissioni finali a tutto vantaggio di portafoglio e ambiente.

Volkswagen Golf R: nel 2020 con 400 CV

Sempre più cazzuta

Pronta a debuttare nel 2020 cioè un anno più tardi rispetto alla classica Golf di ottava generazione, la nuova Golf “vitaminizzata” introdurrà paraurti maggiorati con generose prese d’aria, i soliti quattro terminali di scarico al posteriore, cerchi in lega fino a 20 pollici di diametro e maggiore fibra di carbonio tanto nel design quanto negli interni.