Volkswagen: stop alla produzione causa WLTP

8 June 2018
a cura di Redazione Automobilismo
Anche la Casa di Wolfsburg fermerà gli stabilimenti per poter omologare i propri modelli ai nuovi standard sulle emissioni.
Volkswagen: stop alla produzione causa WLTP

Il nuovo ciclo di omologazione in condizioni di guida reale (WLTP) sta creando ai Costruttori molti più problemi di quanto si aspettassero. L’esecuzione di questi test, infatti, richiede molto più tempo e risorse e sta mettendo in crisi le non sufficienti aree di test delle stesse Case automobilistiche.

Spada di Damocle

Ecco perché anche Volkswagen, così come già fatto i giorni scorsi da Porsche, ha deciso che nel periodo estivo dovrà imporre uno stop forzato alle sue catene di montaggio per dare il tempo necessario ai suoi tecnici di poter terminare l’omologazione di tutti i suoi modelli attualmente già in produzione ma che verranno messi in circolazione a partire da settembre 2018. A partire, infatti, da questa data non più solo ogni nuova auto che viene progettata ma anche ogni nuova auto che viene immatricolata e immessa su strada dovrà rispettare le ultime normative sulle emissioni provate secondo i nuovi cicli di omologazione WLTP (Worldwide Harmonized Light Vehicle Test Procedure).

Una situazione non facile

Per questo motivo solo i veicoli già in grado di soddisfare le nuove omologazioni potranno continuare ad essere prodotti mentre per gli altri modelli la produzione riprenderà non appena riceveranno il certificato di omologazione che li rende idonei ad essere immatricolati ed immessi su strada. Questo stop alla produzione produrrà inevitabilmente dei ritardi nelle consegne di tutti quei modelli che dovranno ricevere la nuova omologazione e un accumularsi della miriade di vetture che dovranno per l’appunto essere omologate, andando a occupare numerose e gigantesche strutture/magazzini. In ultimo ma non meno importante, tutta la filiera sarà sottoposta a un intenso sforzo 24 ore su 24 per poter risolvere quanto prima questa non piacevole situazione.